Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

 FB IMG 1555270110143
 
Ieri, si è chiuso il cerchio delle giornate FAI di primavera presso la sala convegni del CISG, dove sono stati chiamati a raccolta tutti gli apprendisti Ciceroni per ritirare l'attestato di partecipazione a quest'attività altamente formativa, accompagnati da noi docenti formatori.
 
Prima di questa cerimonia, alcuni di loro hanno dovuto sostenere un'ultima sfida: hanno accompagnato la responsabile nazionale del FAI, l'archeologa Daniela Bruno, a conoscere l'Abbazia e i suoi Tesori. 
 
Alla fine di questo tour, l'archeologa si è detta soddisfatta di aver potuto conoscere cose così preziose che non pensava potessero essere presenti in questo luogo della Calabria, per lei, fino a questo momento, sconosciuto.
 
La responsabile nazionale del FAI ha così compreso che durante le due giornate di primavera, tenutesi il 23 e il 24 marzo scorso, gli apprendisti Ciceroni non si sono limitati a mostrare ai numerosi visitatori la veste più bella della nostra cittadina, l'Abbazia e i suoi tesori, ma sono riusciti a metterne a nudo l'anima, provocando un piacevole stupore negli stessi visitatori. 
 
Così, dopo i ringraziamenti al Presidente del CISG, prof Riccardo Succurro, alla Dirigente Scolastica, dott.ssa Angela Audia, a me docente referente, ai docenti formatori -Giovanni Belcastro, Annarita Borrelli, Franca Rosalia Gallo, Domenica Nucera,
Marialuisa Valente Alessia Via - e al prof in pensione Pino Barberio, per la sua partecipazione agli incontri di formazione, all'amministrazione comunale nella persona dell'Assessore alla Cultura, prof.ssa Milena Lopez, da parte della responsabile del FAI della provincia di Cosenza, l'avvocato Laura Carratelli, e dopo gli interventi di alcuni di loro, ha avuto inizio la cerimonia di consegna degli attestati, unitamente ad alcune cartoline, ricavate dalle foto di Saverio Marra e gentilmente donate dall'assessore Milena Lopez, a tutti gli apprendisti Ciceroni che li hanno ritirati con grande orgoglio.
 
Alcuni degli apprendisti Ciceroni hanno anche portato la loro testimonianza dicendo che dopo le difficoltà iniziali hanno, sempre più, acquisito la sicurezza necessaria per affrontare la sfida a cui erano stati chiamati e avevano accettato di partecipare, e che la soddisfazione più grande è stata quella di cogliere lo stupore di ciò che leggevano sui volti dei visitatori desiderosi di sapere. 
 
Ed è così che possiamo dire che un'altra importante sfida è stata vinta dai nostri Licei.
 
Alla prossima!
 
Maria Gabriella Militerno